Example: marketing

L’IVA nella Comunità Europea APPLICAZIONE NEGLI …

L'IVA nella Comunit Europea APPLICAZIONE NEGLI STATI MEMBRI, INFORMAZIONI AD USO DELLE. AMMINISTRAZIONI, DEGLI OPERATORI, DELLE RETI D'INFORMAZIONE, ECC. Nota Nel presente documento sono riportate varie informazioni di base sull' APPLICAZIONE delle disposizioni in materia di IVA NEGLI Stati membri. Le informazioni sono state raccolte presso le rispettive amministrazioni fiscali. La diffusione di queste informazioni ha come solo obiettivo la messa a disposizione di uno strumento di lavoro. Il presente documento non riflette necessariamente il punto di vista della Commissione delle Comunit europee e non costituisce approvazione delle norme in questione. Huningue,1 luglio 2002. FRANCIA. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE.

l’iva nella comunità europea applicazione negli stati membri, informazioni ad uso delle amministrazioni, degli operatori, delle reti d’informazione, ecc.

Tags:

  Applicazione

Information

Domain:

Source:

Link to this page:

Please notify us if you found a problem with this document:

Other abuse

Transcription of L’IVA nella Comunità Europea APPLICAZIONE NEGLI …

1 L'IVA nella Comunit Europea APPLICAZIONE NEGLI STATI MEMBRI, INFORMAZIONI AD USO DELLE. AMMINISTRAZIONI, DEGLI OPERATORI, DELLE RETI D'INFORMAZIONE, ECC. Nota Nel presente documento sono riportate varie informazioni di base sull' APPLICAZIONE delle disposizioni in materia di IVA NEGLI Stati membri. Le informazioni sono state raccolte presso le rispettive amministrazioni fiscali. La diffusione di queste informazioni ha come solo obiettivo la messa a disposizione di uno strumento di lavoro. Il presente documento non riflette necessariamente il punto di vista della Commissione delle Comunit europee e non costituisce approvazione delle norme in questione. Huningue,1 luglio 2002. FRANCIA. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE.

2 1. A QUALE UFFICIO PU RIVOLGERSI UN OPERATORE STRANIERO PER OTTENERE. INFORMAZIONI SUL VOSTRO SISTEMA IVA? (INDIRIZZO, TELEFONO, FAX, E-MAIL). L'operatore residente all'estero che desideri ottenere informazioni sul sistema IVA. francese pu scrivere o telefonare alla Direction G n rale des Imp ts D partement de la Communication 86-92, all e de Bercy F-75012 Paris Tel. (+33-1) 53 18 11 34. che gli fornir tutte le informazioni utili (d pliants, opuscoli, ecc.). Pu inoltre rivolgersi agli addetti fiscali presso le ambasciate di Francia a Londra, Berlino, Bruxelles, Roma e Madrid. Se residente in Francia, l'operatore pu rivolgersi all'ufficio delle imposte competente in relazione alla sua residenza.

3 L'operatore comunitario non residente in Francia pu chiedere informazioni al servizio imposte per i non residenti: Centre des imp ts des non-r sidents (CINR). Inspection TVA. 9 Rue d'Uz s TSA 39203. 75094 PARIS cedex 02. Tel. : (+33-1) 44 76 19 07 (or 08 or 09). Fax: (+33-1) 44 76 19 43. E-mail Informazioni relative alle misure fiscali recenti - passaggio all'euro, abolizione della rappresentanza fiscale per i soggetti passivi comunitari non residenti in Francia, procedure elettroniche - sono disponibili sul sito Internet sotto la voce professionnels . 2. 2. QUAL L'INDIRIZZO DEL SITO INTERNET DELL'AMMINISTRAZIONE FISCALE. NAZIONALE? CHE TIPO DI INFORMAZIONI IN MATERIA DI IVA SONO DISPONIBILI.

4 SUL SITO (INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE, LEGISLAZIONE, PUNTI DI. CONTATTO, MODELLI, ECC.)? IN QUALI LINGUE? Il sito , che fornisce informazioni su tutti i settori di attivit del Ministero per l'Economia, le Finanze e l'Industria, contiene un link al sito sopracitato, che riguarda specificamente la tassazione, compresa l'IVA. Alcune delle informazioni fornite su questo sito sono disponibili in inglese, tedesco, italiano e spagnolo. 3. DOVE SI POSSONO TROVARE LA LEGISLAZIONE E LE DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE. RELATIVE ALL'IVA? IN QUALI LINGUE SONO DISPONIBILI? Le norme applicabili in materia di IVA si trovano nel CGI (Code g n ral des imp ts), nei relativi allegati e nel manuale delle procedure fiscali (Livre des proc dures fiscales).

5 Esse sono disponibili sul sito Internet sotto la voce Codes, sottovoci Code g n ral des imp ts o Livre des proc dures fiscales. Le istruzioni ufficiali della Direzione generale delle Imposte sono pubblicate nei bollettini ufficiali delle Imposte. Le disposizioni dell'amministrazione sono esposte nella documentazione di base, Serie 3. CA, che si prevede di rendere disponibile on-line. ISCRIZIONE IVA DEGLI OPERATORI STRANIERI. 4. IN QUALI CASI OBBLIGATORIA L'ISCRIZIONE IVA? Tutte le persone soggette all'IVA e alle imposte assimilate in Francia devono essere iscritte ai fini dell'IVA. Gli operatori stranieri devono iscriversi in Francia non appena effettuino cessioni di beni o prestazioni di servizi nel territorio francese direttamente o tramite una stabile organizzazione.

6 Gli operatori residenti fuori della Comunit Europea che non dispongano di una stabile organizzazione devono nominare un rappresentante fiscale. Gli operatori residenti in uno Stato membro della Comunit Europea diverso dalla Francia si iscrivono direttamente presso la DRESG (Direction des R sidents l'Etranger et des Services G n raux) se non erano gi iscritti prima del 1 gennaio 2002 tramite un rappresentante fiscale. Gli operatori comunitari che prima del 1 gennaio 2002 avevano un rappresentante fiscale continueranno a dipendere dall'ufficio delle imposte da cui dipendeva il loro ex rappresentante fiscale. Essi hanno tuttavia la facolt di designare un agente che agisca in loro vece. L'operatore comunitario rimane il solo debitore legale dell'imposta.

7 Informazioni relative a questi operatori sono disponibili sul sito Internet sotto la voce "professionels". Le esenzioni dall'obbligo di iscrizione ai fini dell'IVA sono quelle previste dall'articolo 22, paragrafo 1, lettera c), della direttiva del 16 dicembre 1991, recepite all'articolo 286. ter del codice generale delle imposte (CGI). 3. Esse riguardano i soggetti passivi che effettuano cessioni di beni a titolo occasionale (in particolare i privati che cedono occasionalmente mezzi di trasporto nuovi), nonch le persone che beneficiano di un regime di deroga (enti non soggetti passivi, soggetti passivi che usufruiscono di franchigie di base, agricoltori che beneficiano del rimborso forfettario) quando l'importo dei loro acquisti intracomunitari non abbia superato nel corso dell'anno precedente o non superi durante l'anno civile in corso al momento dell'acquisto la soglia di EUR 10 000.

8 Tra le persone cui si applica un regime di deroga figurano le piccole imprese che beneficiano della franchigia IVA di base. Questo regime, che riguarda il complesso dei soggetti passivi a prescindere dal loro status giuridico e dal loro regime d'imposizione (eccettuati gli agricoltori soggetti al regime semplificato per l'agricoltura), dispensa le imprese dal pagamento dell'imposta se hanno realizzato nel corso dell'anno civile precedente un volume d'affari di importo non superiore a: - EUR 76 300 per le cessioni di beni, le vendite di prodotti da consumare sul posto e le prestazioni di alloggio;. - EUR 27 000 per le altre prestazioni di servizi. Alle persone diverse dai soggetti passivi debitori dell'IVA (enti non soggetti passivi, soggetti passivi esonerati, soggetti passivi che beneficiano di franchigie di base, agricoltori che beneficiano del rimborso forfettario) viene attribuito un numero di identificazione IVA solo a partire dal momento in cui dichiarano di effettuare operazioni che rendono tale attribuzione obbligatoria (superamento della soglia di EUR 10 000 di acquisti intracomunitari all'anno) o dal momento in cui optano per il regime normale.

9 Il numero d'identificazione viene comunicato agli interessati per iscritto, dietro loro richiesta oppure su iniziativa dell'amministrazione fiscale. 5. IN QUALI CASI GLI OPERATORI NON SONO TENUTI AD ISCRIVERSI AI FINI DELL'IVA. IN QUANTO IL DESTINATARIO DEI BENI O SERVIZI DEBITORE DELL'IMPOSTA? . POSSIBILE IN TALI CASI L'ISCRIZIONE VOLONTARIA DEGLI OPERATORI STRANIERI? L'operatore non tenuto ad iscriversi ai fini dell'IVA in quanto debitore dell'IVA il destinatario francese nei casi relativi ai servizi di cui all'articolo 259 A, 3 , 4 bis, 5 e 6 , del CGI, purch siano soddisfatte determinate condizioni relative al luogo in cui i servizi sono prestati, al paese di attribuzione del numero IVA intracomunitario o alla comunicazione del numero d'identificazione IVA del destinatario o del prestatore.

10 I. servizi in questione sono i seguenti: - trasporti intracomunitari di beni mobili materiali e servizi effettuati da intermediari che agiscono in nome e per conto di terzi e intervengono nella prestazione di tali servizi;. - lavori e perizie relativi a beni mobili materiali;. - servizi accessori ai trasporti intracomunitari di beni mobili materiali e servizi effettuati da intermediari che agiscono in nome e per conto di terzi e intervengono nella prestazione di tali servizi;. 4. - servizi di intermediari che agiscono in nome e per conto di terzi e intervengono in operazioni relative a beni mobili materiali diverse da quelle di cui sopra al primo e al terzo trattino. Altri casi in cui l'iscrizione non richiesta in quanto debitore dell'IVA il destinatario sono quelli in cui i servizi elencati nell'articolo 259 B del CGI sono effettuati da un prestatore residente fuori della Francia e il destinatario una persona soggetta ad IVA che ha in Francia la sede della sua attivit o una stabile organizzazione.


Related search queries