Example: marketing

PENSIONE

PENSIONEeBUONUSCITADEL PERSONALE DELLA SCUOLAa cura di Michele Napolimarzo 2007(ultimo aggiornamento agosto 2010)INDICET ipologie di fondamentali per il calcolo della PENSIONE 8La quota A della PENSIONE 9 Come calcolare la media retributiva per la quota B 13L anzianit pensionistica14 Come contare i periodi 15 Servizio effettivo e servizio utile 17 Variazioni data inizio anno scolastico 19Il certificato di servizio 20 Servizi utili 21Il computo 24 Presentazione/Revoca domanda di computo 26 Servizi computabili 27Il riscatto dei servizi 30 Servizi e periodi riscattabili 32 Servizi e periodi non riscattabili 36 Variazioni della retribuzione utile ai fini del calcolo dell onere di riscatto 38 Principali interventi legislativi dal 1992 in poi 40

Maggiorazione dei servizi pag. 53 Maggiorazioni per invalidità “ 57 Part-time/Pensione e part-time “ 59 Calcolo della pensione “ 60 Calcolo col sistema retributivo “ 61

Tags:

  Pensione

Information

Domain:

Source:

Link to this page:

Please notify us if you found a problem with this document:

Other abuse

Transcription of PENSIONE

1 PENSIONEeBUONUSCITADEL PERSONALE DELLA SCUOLAa cura di Michele Napolimarzo 2007(ultimo aggiornamento agosto 2010)INDICET ipologie di fondamentali per il calcolo della PENSIONE 8La quota A della PENSIONE 9 Come calcolare la media retributiva per la quota B 13L anzianit pensionistica14 Come contare i periodi 15 Servizio effettivo e servizio utile 17 Variazioni data inizio anno scolastico 19Il certificato di servizio 20 Servizi utili 21Il computo 24 Presentazione/Revoca domanda di computo 26 Servizi computabili 27Il riscatto dei servizi 30 Servizi e periodi riscattabili 32 Servizi e periodi non riscattabili 36 Variazioni della retribuzione utile ai fini del calcolo dell onere di riscatto 38 Principali interventi legislativi dal 1992 in poi 40

2 Ricongiunzione Legge 29/79 47 Totalizzazione 512 Maggiorazione dei per invalidit 57 Part-time/ PENSIONE e part-time 59 Calcolo della PENSIONE 60 Calcolo col sistema retributivo 61 Calcolo col sistema misto 68 Calcolo col sistema contributivo 72 Opzione per il sistema contributivo 73La PENSIONE per motivi di salute-La dispensa-L inabilit permanente e assoluta legge 335/95-La PENSIONE di privilegio 75767779Le novit dal 1/1/2008 81Le quote legge 247/07 84Il cumulo 86 Decorrenza della PENSIONE 87 Trattenimento in servizio 89 Cessazioni per limiti di servizio 90 Pubblico impiego Anche le donne in PENSIONE a 65 anni 91 Effetti della legge 122 del 30/7/2010 93 BUONUSCITACos' la buonuscita 95 Indennit integrativa speciale e buonuscita 97 TFS o TFR 983 Dal 1/1/2011 TFR per riscatti 100 Servizi utili o riscattabili 101 Diritto al trattamento 104 Arrotondamento 106 RIFERIMENTI NORMATIVIE lenco sequenziale delle principali norme riguardanti PENSIONE e buonuscita 1074 NotaFonte molto utile per chi si interessa di pensioni del pubblico impiego sono i siti: parte specifica del personale della scuola curata da me e pu essere raggiunta anche di-rettamente.

3 Accedere al materiale pi interessante di sportellopensioni bisogna munirsi di una pas-sword annuale che viene fornita versando un offerta di almeno 15 euro (in beneficenza).Nel sito sono indicate delle associazioni allo non bisogna trascurare i siti istituzionali quali e inoltre: DI PENSIONEPer quanto concerne la misura, attualmente si possono maturare tre tipologie di PENSIONE :1)La PENSIONE col calcolo retributivo ovvero basato sulla retribuzione in godimento alla cessazione e sulla media retributiva degli ultimi dieci anni .Riguarda coloro che avevano maturato (compresi i riscattati e le ricon-giunzioni, i periodi figurativi e le maggiorazioni, almeno 18 anni di an-zianit al 31/12 )La PENSIONE col calcolo misto, ovvero retributivo per l anzianit matu-rata al 31/12/95 e contributivo per quella maturata dal 1/1/96 alla quanti al 31/12/95 avevano meno di 18 anni di anzianit.

4 3)la PENSIONE col calcolo contributivo, basato sui contributi versati e pertanto sulle retribuzioni ricevute nel corso della vita requisiti differenti dalle altre due e riguarda quanti hanno co-minciato a lavorare dopo il 31/12/95; 6 possono optare per questo tipo di PENSIONE : coloro che rientrano al punto 2 (calcolo misto) dopo il 1 gennaio 2008 (riforma Maroni) le donne che maturano 57 anni di et e 35 di contributi pensionisticiAttualmente la stragrande maggioranza dei pensionati matura la PENSIONE del tipo retributivo (che la pi vantaggiosa), pochi i casi di tipo misto (sono pen-sioni di vecchiaia di quanti hanno cominciato a lavorare tardi) rarissimi i casi di pensioni di tipo contributivo, dovute essenzialmente alle opzioni oppure ottenute come seconda PENSIONE maturata con contributi versati alle casse speciali o co-munque alla gestione separata.

5 A partire dal 2013 sar costante l'aumento di quelle di tipo misto che nell'arco di pochi anni diventeranno la norma; ma bisogner attendere circa 20 anni, dopo il 2030, perch le pensioni di tipo contributivo siano le pi opportuno chiarire che non rientrano in questo discorso le tipologie legate a situazioni particolari quali l invalidit , la dispensa per salute, la PENSIONE privile-giata, la PENSIONE indiretta e quella di reversibilit ..7 ELEMENTI FONDAMENTALIGli elementi per calcolare la PENSIONE retributiva nel pubblico impiego sono es-senzialmente tre:a)l anzianit contributiva b)la situazione retributiva alla cessazionec)la media retributiva degli ultimi dieci anni L anzianit contributiva determina la percentuale (ma forse pi esatto dire le percentuali) per il anni di riferimento per il calcolo della media sono dieci a partire dal 1/11/08, da quando andata a regime la legge 335/95.

6 Nella fase transitoria, a partire dal 1/1/96 e fino al 1/11/08, il periodo di riferimento veniva incrementato prima di 6 mesi all'anno e poi di 8 mesi all' retribuzione accessoria, sia quella corrisposta mensilmente, sia quella corri-sposta occasionalmente, pu influire nel calcolo della media stipendiale, ma non ha alcun effetto nel determinare la retribuzione alla QUOTA A DELLA PENSIONER iguarda il calcolo riferito all'anzianit pensionistica maturata fino al 31/12/1992. La retribuzione utile quella in godimento alla cessazione, con esclusione di ogni forma di retribuzione accessoria, sia fissa mensile come la re-tribuzione professionale docente o il compenso individuale accessorio e similari, sia in forma occasionale come il fondo di stipendio base, la parte di stipendio corrisposta come assegno ad personam o in modo aggiuntivo come previsto dai CCNL per gli ATA, sono maggiorati del 18%.

7 L'indennit integrativa ne esclusa nonostante il suo conglobamento nello stipendio a partire dal 1/1 discorso a parte deve essere fatto per la retribuzione ricevuta per le ore ecce-denti o aggiuntive, previste in diverse situazioni: normalmente questa retribuzio-ne da considerare accessoria, quindi utile oltre il 18% solo per la quota caso in cui una cattedra della secondaria sia istituzionalmente superiore alle 18 ore per cui le ore eccedenti costituiscono obbligo di servizio, la relativa retri-buzione considerata ai fini della PENSIONE e della buonuscita come facente par-te dello stipendio base. Esempio: disciplina scolastica per la quale sono previste 7 ore di insegnamento in ogni classe; al docente vengono assegnati 3 corsi e per-tanto la cattedra obbligatoriamente di di 21 ore (vedi Informative INPDAP n.)

8 8 del 29/4/03 e n. 32 del 2/7/03).9 COME CALCOLARE LA MEDIARETRIBUTIVA PER LA QUOTA BPur pervenendo allo stesso risultato, l INPS e l INPDAP adoperano indici e cri-teri differenti per il calcolo della media retributiva utile per la quota B di pensio-ne (periodi posteriori al 31/12/92)INDICI di presentazione della domanda199819992000200120022003200420052 006200719931,20371,23711,26861,31341,361 21,40721,45511,49751,53661,581319941,147 01,17891,20911,25191,29751,34151,38721,4 2781,46531,508019951,07811,08301,13671,1 7711,22011,26151,30461,34291,37831,41861 9961,02751,05631,08361,12211,16321,20281 ,24411,28071,31451,353019971,00001,02821 ,05481,09231,13251,17121,21151,24721,280 21,317919981,00001,00001,02601,06261,101 81,13951,17881,21371,24601,28271999 1,00001,00001,03591,07421,11111,14941,18 361,21521,25122000 1,00001,00001,03711,07271,10991,14301,17 371,20852001 1,00001,00001,03451,07051,10251,13211,16 582002 1,00001,00001,03481,06591,09471.

9 12742003 1,00001,00001,03011,05801,08962004 1,00001,00001,02721,05802005 1,00001,00001,03022006 1,00001,00002007 1,000010 INDICI INPDAPAnno retribuzioneIndiceAnno retribuzioneIndice1992100,00002002134,52 391993104,20002003137,83281994108,300020 04140,57121995114,10002005142,9673199611 8,54992006145,81981997120,60372007148,33 001998122,77162008153,12221999124,711320 09154,14912000127,906120102001131,329120 11 Dal 1/11/2009 il periodo di riferimento per la media di 10 'INPDAP lo indica in giorni e fino alla data indicata veniva calcolato come nel-l'esempio che ha come riferimento il 1/9/2007:Periodo del 50% dal 1/1/93 al 31/12/95 e al 66,67% dal 1/1/95 alla cessazione:Periodo = (360x3x0,5) + (360x11+30x8)x0,6667 = 3340 giorni11 Prima occorre calcolare le retribuzioni utili annue, poi rivalutarle con gli indici relativi all inflazione, infine dividere la somma per il periodo di retribuzione annua comprende lo stipendio, l , la maggiorazione del 18%, il salario accessorio eccedente la INPDAP abcde=axbxc:dfg=exfretrib.

10 Utile% inccoeff. a. ,631,00145,8198145, , , ,251,00145,8198145, , , ,391,01145,8198142, , , ,881,02145,8198140, , , ,201,03145,8198137, , , ,961,04145,8198134, , , ,281,05145,8198131, , , ,771,06145,8198127, , , ,751,07145,8198124, , , ,701,08145,8198122, , , ,87 Media = ,87 : = ,4912 Per gli anni 2007 e 1998 considerati parzialmente prendere in considerazione solo le retribuzioni annue dei mesi compresi nel INPSabc=axb de=cxdretrib. ,63 1,0000 , , ,25 1,0000 , , ,39 1,0302 , , ,88 1,0580 , , ,20 1,0896 , , ,96 1,1274 , , ,28 1,1658 , , ,77 1,2085 , , ,75 1,2512 , , ,70 1,2827 , , ,14 Media = ,14 : = ,4713L ANZIANITA PENSIONISTICAE costituita dalla somma dei periodi effettivi o figurativi utili al calcolo.


Related search queries