Example: quiz answers

Programmazione attività di laboratorio

LICEO CLASSICO F. SCADUTO . BAGHERIA. Progettazione attivit di laboratorio di SCIENZE. (chimica, biologia e scienze della terra). PREMESSA. Un laboratorio per ogni studente un luogo magico dove ritrovare una forte motivazione per studiare comprendere ed imparare concetti attraverso l'esperienza diretta. La chimica, la biologia e le scienze della terra, come scienze sperimentali non possono fare a meno della didattica laboratoriale, perch studiare queste discipline sul libro di testo per alcuni, i pi motivati verso lo studio, pu risultare interessante ma arido e astratto, per altri molto noioso e poco motivante. I. docenti di scienze finora hanno cercato di attuare una didattica coinvolgente attraverso esemplificazioni teoriche di esperimenti o la proiezione di filmati scientifici, ma hanno sempre ritenuto che il fascino, l'importanza e la comprensione di queste discipline si ritrova soprattutto in un laboratorio o attraverso le esperienze dirette in campo.

LICEO CLASSICO “F. SCADUTO” BAGHERIA Progettazione attività di laboratorio di SCIENZE (chimica, biologia e scienze della terra) PREMESSA

Information

Domain:

Source:

Link to this page:

Please notify us if you found a problem with this document:

Other abuse

Transcription of Programmazione attività di laboratorio

1 LICEO CLASSICO F. SCADUTO . BAGHERIA. Progettazione attivit di laboratorio di SCIENZE. (chimica, biologia e scienze della terra). PREMESSA. Un laboratorio per ogni studente un luogo magico dove ritrovare una forte motivazione per studiare comprendere ed imparare concetti attraverso l'esperienza diretta. La chimica, la biologia e le scienze della terra, come scienze sperimentali non possono fare a meno della didattica laboratoriale, perch studiare queste discipline sul libro di testo per alcuni, i pi motivati verso lo studio, pu risultare interessante ma arido e astratto, per altri molto noioso e poco motivante. I. docenti di scienze finora hanno cercato di attuare una didattica coinvolgente attraverso esemplificazioni teoriche di esperimenti o la proiezione di filmati scientifici, ma hanno sempre ritenuto che il fascino, l'importanza e la comprensione di queste discipline si ritrova soprattutto in un laboratorio o attraverso le esperienze dirette in campo.

2 Pertanto, avendo finalmente l'opportunit di poter usufruire di un laboratorio attrezzato concordano, per favorire il raggiungimento degli obiettivi disciplinari, di: potenziare una didattica di tipo laboratoriale facendo riferimento costante ad osservazioni ed esperienze dirette degli studenti correlate ai fenomeni oggetto di studio;. usare spesso strumenti e sussidi didattici presenti nei laboratori di scienze e di chimica;. dedicare molto tempo a discutere con gli studenti su quanto osservano o eseguono in laboratorio ;. stimolare gli studenti a predisporre tabelle, schemi, disegni, relazioni sulle attivit di e tutto ci che possa documentare momenti del loro processo di autoapprendimento. Riunirsi per redigere una progettazione delle attivit laboratoriali Riunirsi periodicamente per effettuare le prove di laboratorio da proporre agli alunni Redigere una raccolta di tutte le esperienze progettate e collaudate corredate da schede Partecipare al corso di aggiornamento, che sar organizzato dalla scuola e finalizzato all'uso delle attrezzature presenti nel laboratorio CHIMICA E BIOLOGIA 1 e 2 liceo Obiettivi che ogni alunno dovrebbe raggiungere attraverso l'attivit di laboratorio suddivisi in: Competenze Personali e sociali Saper cooperare e lavorare in gruppo in maniera efficace Sviluppare il proprio senso di responsabilit e la consapevolezza di ci che si fa Sviluppare la creativit , il senso critico e logico, in quanto aspetti fondamentali della conoscenza Incrementare e mantenere l'interesse e la motivazione Comunicative Usare correttamente vari e specifici linguaggi 1.

3 Rappresentare i fenomeni osservati mediante tabelle, schemi, grafici 2. leggere tabelle e grafici e saperli tradurre in una comunicazione verbale orale/scritta 3. realizzare mappe usando i simboli appropriati 4. organizzare le osservazioni microscopiche in didascalie per immagini comprensibili ed utilizzabili da se stesso e da altri Esprimersi in maniera corretta e comprensibile, sia in orale che per iscritto 1. discutere su fatti, fenomeni, dati, risultati di un'esperienza e sulla interpretazione dei vari aspetti coinvolti 2. argomentare le proprie opinioni con esempi ed analogie 3. interpretare, motivando, fenomeni nuovi, facendo riferimento a situazioni pi conosciute Produrre testi 1. organizzare un resoconto dell'attivit di laboratorio individuando l'obiettivo, organizzando i dati e traendo conclusioni funzionali rispetto all'obiettivo Cognitive Sviluppare il metodo scientifico di indagine imparando a: osservare, selezionare e analizzare 1.

4 Distinguere tra osservazione e interpretazione 2. raccogliere i dati in funzione di uno scopo 3. distinguere tra osservazioni qualitative e quantitative organizzare 1. organizzare l'attivit di gruppo in laboratorio 2. organizzare i dati in tabelle, schemi, grafici correlare 1. mettere in relazione le conclusioni con lo scopo 2. collocare le informazioni nel contesto di riferimento 3. mettere in relazione struttura e funzione nei viventi 4. saper classificare Effettuare collegamenti per ricomporre unitariamente le conoscenze - costruire mappe concettuali Contestualizzare le conoscenze apprese - individuare i riferimenti teorici relativi ad un dato argomento/esperienza Rendere operative le conoscenze apprese Costruire ed usare modelli interpretativi diversi e complessi (es. interpretare, usando il modello particellare, le propriet della materia e le loro variazioni nei fenomeni osservati). Correlare il comportamento chimico delle sostanze organiche con la natura dei gruppi funzionali Produrre una comunicazione in modo sintetico, efficace e specifico selezionare i dati e le informazioni, registrarli nella sequenza corretta e con la dovuta accuratezza - correlare i dati e le osservazioni - trarre dai dati sperimentali conclusioni pertinenti (considerazione dei limiti e dei potenziali errori correlati alle procedure sperimentali).

5 Argomentare le proprie opinioni BIOLOGIA. Analizzare gli esseri viventi dal punto di vista chimico e microbiologico Interpretare a livello molecolare le trasformazioni di materia ed energia Interpretare a livello molecolare i meccanismi di trasmissione dei caratteri ereditari Correlare strutture e funzioni nell'uomo Comunicare in modo efficace e rigoroso saper usare il simbolismo specifico Progettare un esperimento di laboratorio utilizzando le procedure apprese Modalit e tempi delle attivit di laboratorio Le attivit di laboratorio che risultano parte integrante dei moduli didattici programmati dai docenti del dipartimento, si articolano secondo le seguenti fasi: 1) prima fase di discussione, 2) dimostrazione teorica e progettazione, svolta in parte in aula e in parte in laboratorio 3) fase di esecuzione e di analisi e interpretazione dei dati sperimentali, in laboratorio . Ogni esperienza/esperimento viene guidata/o, dal docente di classe e dall'assistente tecnico.

6 Il docente di classe, inoltre, coordina le attivit teoriche con quelle sperimentali. Per la loro organizzazione si rinvia alle programmazioni didattiche di ogni singolo docente. Verifica delle attivit di laboratorio L'attivit sar misurata sia negli aspetti operativi, che in quelli relazionali. Alla conclusione dell'attivit di laboratorio , gli studenti stenderanno a casa le relazioni tecniche, che saranno elaborate sia in modo tradizionale sia con l'uso del mezzo informatico. La relazione di laboratorio costituir elemento di valutazione. Contenuti ed esperienze di laboratorio L'elenco dei contenuti e delle esperienze programmate potrebbe subire dei cambiamenti o delle riduzioni in rapporto al tempo scuola effettivo e alla disponibilit del laboratorio determinata dal numero dei docenti che ne vorranno usufrire. CHIMICA. Le attrezzature e le apparecchiature di laboratorio . Descrizione delle attrezzature (vetreria varia) e delle apparecchiature. Uso delle apparecchiature in dotazione ai laboratori dell'Istituto.

7 Norme di sicurezza e legge 626. Argomento oggetto di modulo con laboratorio fisica. Tutte le classi Strumenti di misura di massa e volume: uso della bilancia analitica e digitale, cilindri graduati, pipette, burette, ecc. Elementi di teoria degli errori. Argomento oggetto di modulo con laboratorio di fisica. Tutte le classi. Tecniche di separazione: filtrazione, distillazione, centrifugazione, evaporazione, sublimazione, imbuto separatore, cromatografia, cristallizzazione. Classi quarte ginnasiali e prime liceo Determinazione della densit . Classi quarte ginnasiali e prime liceo Verifica della legge della conservazione della massa e della legge di Proust prime liceo Determinazione sperimentale della formula empirica di un composto prime liceo Miscugli e composti Classi quarte ginnasiali e prime liceo Saggi alla fiamma Classi quarte ginnasiali e prime liceo La combustione; prodotti della combustione, es. candela, glucosio. prime liceo Reazioni chimiche: formazione degli ossidi, anidridi, idrossidi, acidi e sali.

8 Prime liceo Formazione dei gas: (CO2, O2, H2) e loro identificazione prime liceo Reazione di doppio scambio, neutralizzazione, sintesi, decomposizione. prime liceo Preparazione di una soluzione a concentrazione data prime liceo La conducibilit elettrica delle soluzioni . prime liceo Titolazione, pH e uso degli indicatori seconde liceo La velocit di una reazione chimica, uso del cronometro. seconde liceo I catalizzatori seconde liceo Equilibrio chimico: influenza della temperatura e del pH. seconde liceo Dissoluzione di sali in acqua. seconde liceo Reazione esotermiche ed endotermiche seconde liceo La Titolazione acido-base seconde liceo Riconoscimento della natura organica di una sostanza seconde liceo Riconoscimento di carbonio ed idrogeno nei composti organici seconde liceo Riconoscimento di alcani e alcheni seconde liceo Riconoscimento degli idrocarburi aromatici seconde liceo Riconoscimento di alcooli e fenoli seconde liceo Riconoscimento di aldeidi e chetoni seconde liceo Riconoscimento di amminoacidi e di proteine seconde liceo BIOLOGIA.

9 O Uso del Microscopio tutte le classi o Osservazioni: epitelio della cipolla, batteri presenti nello yogurt, lieviti, funghi, acqua di stagno, istologia vegetale e animale o Osmosi: patata, uovo. o Estrazione della clorofilla o Enzimi: catalasi e amilasi o Riconoscimento degli zuccheri, proteine e amidi


Related search queries